Come mettersi al sicuro dal monossido di carbonio

Monossido: come si genera e come evitarlo

Monossido di carbonio, il killer silenzioso

Il monossido si genera durante il processo di combustione. Purtroppo non esiste un generatore sicuro, la combustione si verifica ogni qual volta azioniamo un impianti a gas, a metano, a pellet, a legna e così via.
Questo non significa che non si possano ridurre al minimo i rischi: con la scelta di un buon impianto prima di tutto, ma anche tenendo in grande considerazione la professionalità dell’installazione.

Fattori che aumentano il grado di rischio:

Il pericolo risulta maggiore in presenza di:

  • abitazioni in classe A, case equiparabili e in generale dove sono installati serramenti di ultima generazione
  • canne fumarie non conformi (qui gli esempi)
  • caldaie non manutentate

Tra i bruciatori, quelli meno sicuri sono:

  • i camini aperti (a differenza di quelli chiusi, necessitano di una canna fumaria eccezionalmente performante)
  • le stufe a legna tecnologicamente obsolete
  • le stufe a pellet installate senza tenere conto delle norme essenziali di sicurezza (alcune considerazioni a proposito)
  • le caldaie a gas di tipo b (a differenza di quelle di tipo a, non provviste di foro uscita fumi e foro presa ad aria)
  • gli scaldabagno di tipo b

Se nella tua abitazione è presente una o più di queste situazioni, è il caso di valutare un controllo.
Il monossido è un killer silenzioso, non da segnali immediatamente evidenti e può uccidere durante il sonno. Ciò che va fatto è giocare d’anticipo, prevenendo ogni evitabile fattore di rischio: ogni generatore a combustione andrebbe controllato periodicamente e, nel caso non lo sia, sempre messo a norma.
Se molto vecchio, è possibile sia opportuno sostituirlo per uno nuovo.

Temi i rischi collegati al monossido di carbonio?
Scrivici sotto nei COMMENTI e ti aiuteremo.

 

 

 







Facebook
Facebook
YouTube
Twitter
LinkedIn

Commenti

commenti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.