Come sapere se la tua stufa ha le stelle?

Il 2018 è stato un anno di svolta per il mondo delle stufe in particolare per le normativa.
In ottobre è scattato l’obbligo di non far più accendere i generatori (stufe, camini, caldaie e tremostufe) che non hanno almeno 3 stelle.

Quindi una stufa con 1, 2 o senza stelle deve stare spenta per lasciar spazio a stufe 3, 4 5 stelle.

Chi o cosa può dichiarare quante stelle ha il tuo generatore?

I generatori, per essere classificati, devono passare per un laboratorio accreditato che a seguito dei risultati delle analisi, ricevono le stelle e il tutto viene dichiarato sulla certificazione ambientale.

La certificazione ambientale

La certificazione ambientale è il documento che attesta il rendimento e quello che si rilascia in atmosfera (inquinamento). Questo documento è anche indispensabile per il conto termico!

Tutte le stufe hanno la certificazione ambientale?

La domanda ha una risposta scontata e credo che la immagini già: Non tutti i generatori sono certificati.

I motivi per il quale non tutti i generatori vengono (ho non vengono) certificati sono più di uno.

Uno è quello reale e giusto cioè il generatore (stufa, caldaia o camino che sia) non raggiunge i valori. In altre parole ha un basso rendimento (consuma di più e scalda di meno) e/o inquina di più. Il conto termico è l’incentivo che vuole un mondo migliore e i ti incentiva con una buona somma di denaro a fondo perduto per installare un generatore migliore.

Il secondo, invece, è legato ad un problema economico.

Le analisi per ricevere la certificazione ambientale sono molto costose: improponibili per una famiglia e costose per una azienda.
Analizzare un generatore, per esempio una stufa, che viene venduta poco o che non è più in produzione è troppo costoso, quindi privo di certicazioni.

Esempio:

La stufa Marika della superior è la vecchia Monia. Nella Monia hai una tecnologia moderna, qualche funzione in più ma i parametri di una e dell’altra sono molto simili. Ad oggi la Monia a 4 stelle e se fosse possibile certificare la Marika, la Marika avrebbe almeno 3 stelle.

E’ un’ingiustizia che una persona che ha una stufa da 4 anni debba cambiarla solo perchè priva di certificazione, ma purtroppo questo è il decreto Aria pulita.

Questo decreto ha sviluppato un grosso mercato:

  • più lavoro per i laboratori che devono certificare stufe nuove
  • più lavoro per chi produce stufe
  • più lavoro per chi vende stufe

Oltre questi è nata anche un nuovo ramo: I CONTROLLORI

Dal 2018 sono iniziati i controlli. Quando partono in un comune, lo controllano a tabula rasa.

Come sapere se il tuo generatore è stellato!

Cliccando nel seguente Link ==> http://www.certificazioneariapulita.it/prodotti-certificati scoprira le stelle dei generatori dei marchi:

  1. Adler
  2. Anselmo cola
  3. Arco
  4. Artel
  5. Cadel
  6. Calorvalle
  7. Caminetti Montegrappa
  8. Carinci Group
  9. cola
  10. Cs thermos
  11. Dal Zotto
  12. Elledi
  13. CMG
  14. Foco
  15. Freepoint
  16. Invicta
  17. J. Corradi
  18. Jolly Mec
  19. Kalor
  20. Laminox
  21. La nordica Extraflame
  22. Last calor
  23. Mcz
  24. Palazzetti
  25. Ravelli
  26. Red
  27. Rocal
  28. Royal
  29. Sergio LEoni
  30. Tepor
  31. Ungaro

Se il tuo generatore non è di uno di questi marchi non significa che non sia certificato ma semplicemente che non hanno aderito alla politica di Aria pulita!

Anche se non hanno aderito però devono però essere a prova di legge.

Per Piazzetta, che non ha aderito ad aria pulita, i generatori sono presenti in questo link ==> https://www.piazzetta.com/sites/default/files/documents/generic/03_Prodotti%20Piazzetta_CertificazioneAmbientale-16apr2019.pdf

Se hai bisogno di scoprire di più del tuo generatori, scrivi un commento con la Marca, il modello e la data di acquisto e cercherò di aiutarti.

Facebook
Facebook
YouTube
Twitter
LinkedIn

Commenti

commenti

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.