Perché dicono che il pellet scuro ti rovina la stufa?

Anche perché è stato vero!                                                                                  ma il pellet scuro non sempre da problemi, imparate a riconoscerlo…                                                      

Ti racconto in breve la storia del pellet scuro…devi sapere che il metodo migliore per guadagnare sul pellet era:

  • cerco un posto dove hanno rifiuti da smaltire
  • chiedo quanto mi danno per smaltirli
  • mi faccio pagare per smaltirli
  • controllo se c’è del legno o materiale simile
  • lo pellettizzo
  • lo vendo

ma era nato cosi anche in Austria…quando il pellet veniva fatto con:

  • truciolo per stalle
  • truciolo per cavalli depolarizzato
  • tronchetti di legno pressato
COSI IL PELLET ERA SCURO, MA PERCHE’ “SPORCO”

Quindi, il pellet scuro sporca se fatto con legno non naturale, legno trattato con venici, prodotti chimici o pellet fatto di scarti contenenti diversi materiali oltre al legno…

pellet fatto di scarti
esempio di materiale che potrebbe finire nel tuo pellet

E, COSA PUO’ SUCCEDERE ALLA TUA STUFA bruciando questo pellet? può succedere che faccia fatica a digerirlo…E’ un po come mangiare le ciliegie con il nocciolo, uno ti può anche scappare, ma se ne mangi tanti il tuo organismo di certo non ne giova…inoltre, stando sempre a questo esempio: tu PAGHI il kg di ciliege con anche il nocciolo, che però scarti, la stessa cosa capita con questo tipo di pellet, paghi un sacco di pellet che però non contiene il 100% di materiale utilizzabile.

Il pellet è cosi, quando vengono inseriti legni derivanti, per esempio, da mobili di scarto può dare tanti problemi.

Purtroppo questo pellet scadente, costerà anche meno di uno garantito 100%, di legno, senza additivi o scarti di qualsiasi genere, ma tu forse lo comprerai lo stesso…perchè? perchè il venditore non ti dice la verità…vendendoti magari un prodotto per un altro…o solamente per il prezzo…

PER SCONFIGGERE QUESTA SITUAZIONE SERVE INFORMAZIONE.

 

Facebook
Facebook
YouTube
Twitter
LinkedIn

Commenti

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.